Detrazione Fiscale

detrazione_65

La legge di Stabilità 2016 ( Legge 28 dicembre 2015 n°208 ) ha prorogato al 31 dicembre 2016, nella misura del 65%, la detrazione fiscale per gli interventi di riqualificazione energetica degli edifici. Nella stessa misura è prevista anche la detrazione per gli interventi sulle parti comuni degli edifici condominiali e per quelli che riguardano tutte le unità immobiliari di cui si compone il singolo condominio. Dal 1° gennaio 2017 l’agevolazione sarà invece sostituita con la detrazione fiscale (del 36%) prevista per le spese relative alle ristrutturazioni edilizie.

Il soggetto, incaricato dalla legge, cui inviare la documentazione obbligatoria per fruire delle detrazioni è l’ENEA. La documentazione deve essere inoltrata per via telematica.

In cosa consiste:

L’agevolazione fiscale consiste in detrazioni dall’Irpef (Imposta sul reddito delle persone fisiche) o dall’Ires (Imposta sul reddito delle società) ed è concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti.
In particolare, le detrazioni sono riconosciute se le spese sono state sostenute per:
  • la riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento;
  • il miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni – pavimenti – finestre, comprensive di infissi);
  • l’installazione di pannelli solari;
  • la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

Per maggiori approfondimenti consultare: Guida alle agevolazioni risparmio energetico

Servizio  offerto dallo Studio Tecnico:

  • sopralluogo, raccolta dati e documentazione,
  • conferma sussistenza requisiti per ottenere le detrazioni,
  • pre-compilazione pratica su sito Enea,
  • invio al cliente della pratica,
  • invio ufficiale della pratica ad Enea (compresa parcella del tecnico).